Monteviasco: una bella passeggiata ad anello ci condurrà alla scoperta di borghi e mulini immersi in un’atmosfera fiabesca, alpeggi fantasma oramai dominati dal bosco, tutto questo nel cuore della Val Veddasca. Una natura incontaminata che mostra ancora i segni della mano dell’uomo che, per secoli, ha vissuto dei frutti prodotti dalla terra. Ci sarà una buona possibilità di osservare ungulati e rapaci quali l’aquila reale. Parte della giornata sarà dedicata alla visita della stazione astronomica di Monteviasco per osservare il sole con telescopi ad hoc

“ISCRIVITI SUBITO – clicca qui”

INFORMAZIONI

Quando                                                                                 

Sabato 05 ottobre 2019

Orario di ritrovo dei partecipanti

Ritrovo: ore 09.30 Parcheggio Funivia “Ponte di Piero-Monteviasco” (Curiglia con Monteviasco).

Ho la possibilità di dare un passaggio a 2/3 persone da Varese.

Guida accompagnatrice

Vincenzo Di Michele – Guida Ambientale Escursionistica – Guida Kailas

(A.I.G.A.E. n. tessera LO570)

Quota di partecipazione:

25€ a persona 

La quota comprende: 

  • Accompagnamento escursionistico e divulgativo con Guida Ambientale Escursionistica AIGAE  
  • Copertura assicurativa RC
  • Visita all’osservatorio astronomico di Monteviasco ed osservazione del sole

Numero massimo di partecipanti e prenotazione        

Numero massimo di partecipanti: 12 persone.

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 04 ottobre alle ore 12.00 tramite apposito modulo “ISCRIZIONE ESCURSIONE clicca qui”

Nel caso non possiate più partecipare, si chiede cortesemente di comunicarlo tempestivamente entro suddetta data. Il gruppo eviterà inutili ritardi e si renderà il proprio posto disponibile ad altri partecipanti, GRAZIE!

Cosa faremo   

Raggiungiamo in auto la frazione Ponte di Piero-Monteviasco e qui lasciamo l’auto. Iniziamo la nostra escursione lungo la vecchia strada di Piero per giungere ai Mulini omonimi che sorgono su una piccola altura lungo cui scorre il fiume Giona. Oltre al fascino del villaggio abbandonato avremo modo di osservare interessanti peculiarità geologiche. Ritorniamo verso il parcheggio imbocchiamo la vecchia scalinata (400m di salita), immersa in boschi di castano, che conduce rapidamente a Monteviasco (unico accesso all’abitato). Qui avremo modo di godere di uno dei panorami più belli del varesotto da cui si può contemplare il massiccio del M. Rosa, il lago Maggiore e l’impressionante forra del torrente Viascola. Prima di pranzo ci spostiamo presso la stazione astronomica a 10 min da Monteviasco per osservare il sole con i telescopi.   Dopo il pranzo al sacco e una breve sosta, riprendiamo il cammino per addentrarci nella Val Viascola percorrendo un sentiero poco frequentato e immerso completamente nella natura. Attraverseremo diversi alpeggi abbandonati e affronteremo piccoli guadi, giungendo in alcuni angoli onirici con cascatelle, sorgenti e pareti rocciose. L’escursione ci porterà dunque a congiungerci con una vecchia strada forestale immersa in ombrosi boschi di faggio fino all’alpe Viasco, da cui potremmo godere di una panoramica diversa della valle. Infine, da qui imboccheremo la strada asfaltata che ci porta all’abitato di Curiglia e quindi al parcheggio.

L’escursione, della durata di circa 4,5h (soste escluse)  e con un dislivello di circa 500m, si svilupperà tra boschi, prati.

L’escursione sarà a carattere divulgativo e conoscitivo sulla natura con buona probabilità di osservazione della fauna selvatica.

Tipologia di escursione     

Difficoltà dell’escursione: “media”* (vedi legenda sotto)


Facile: Massimo ore 3 di camminata (escluse le soste) e con un dislivello in salita compreso  tra 0-300 m

Media: Massimo ore 6 di camminata (escluse le soste) e con un dislivello in salita compreso  tra 300-600 m

Impegnativa: Massimo ore 8 di camminata (escluse le soste) e con un dislivello > 600m

Abbigliamento, attrezzatura e viveri        

E’ CONSIGLIATO indossare calzature da trekking con buona tenuta e aderenza o comunque scarpe comode e robuste. Bastoncini da trekking, k-way, vestiario a “cipolla”. 

Si raccomanda di munirsi di almeno 1,5 litri d’acqua. 

Obblighi dei partecipanti

Animale domestici al seguito

La presenza di cani, sotto la responsabilità unica del padrone, è ammessa con tenuta al guinzaglio su tutto il percorso. Da comunicare durante l’iscrizione.

Come si raggiunge        

Da Varese: seguire indicazioni per Luino, quindi Dumenza e Curiglia con Monteviasco.  

Da Milano: in auto tramite autostrada A8 (uscita Varese), seguire indicazioni per Luino, quindi Dumenza e Curiglia con Monteviasco. 

Condividi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *