Da 15 anni mi dedito alla divulgazione delle scienze naturali rivolte al grande pubblico. Attraverso associazioni, corsi ed eventi pubblici, cerco di far chiarezza su argomenti spesso poco conosciuti. Infatti, credo che una corretta informazione sia una base importante affinché ogni persona possano compiere le proprie scelte. Con questo spirito, cerco di mettere tutta la passione, il coinvolgimento e l’energia in quel che faccio finché la comunicazione avvenga non solo con le parole ma anche con le emozioni. Se il divulgatore non crede in quel che fa, sono solo parole al vento!

Sono convinto, quindi, che un futuro ecosostenibile sia possibile. Fare una corretta informazione da una parte e, dall’altra, cercare le buone notizie è il primo passo. Scremare le fake news, demolire gli stereotipi o i “sentito dire” aiuteranno ad accrescere la propria cultura e la propria etica. Il tutto consentirà (almeno me lo auguro) di giungere alla consapevolezza che, noi esseri umani, non siamo né i primi né gli ultimi a questo mondo, ma siamo un tutt’uno con il resto della natura.

Ecco alcuni dei principali argomenti di cui mi occupo e che approfondisco, con l’occasione, anche durante le mie escursioni :

  • deforestazione;
  • desertificazione;
  • cementificazione e consumo di suolo;
  • inquinamento;
  • tutela della biodiversità (naturale ed agricola);
  • agricoltura;
  • inquinamento da plastica di laghi ed oceani;
  • diritti degli essere viventi (animali/vegetali);
  • etica ambientale;
  • cambiamento climatico (global warming);
  • distruzione degli habitat (in particolare delle aree umide)
  • tutela del verde urbano.

Sono disponibile per collaborare con associazioni ed enti, organizzando incontri divulgativi ad hoc. CONTATTATEMI.

 

“Le parole sono singolarmente la forza più potente a disposizione dell’umanità. Possiamo scegliere di usare questa forza in modo costruttivo con parole di incoraggiamento o in modo distruttivo usando parole di disperazione. Le parole hanno energia e potenza nella loro capacità di aiutare, guarire, ostacolare, ferire, danneggiare, umiliare e renderci umili.”
(Yehuda Berg)

Condividi